DEC Disclav Epic Catto Marsciano

DEC

DEC Disclav Epic Catto

DEC

 
Componenti del gruppo DEC
   
Voce e chitarra Francesco Zepparelli
   
Chitarra classica Giulia Pellicciari
   
Sax, tastiere, chitarre  Sauro Truffini
   
Basso Daniele Zepparelli
   
Batteria Filippo Pambianco
 
Comunicato stampa
 
“Niente canzoni d’amore”. E’ questo il titolo del nuovo album dei DEC (Disclav Epic Catto) che verrà presentato al Teatro Concordia di Marsciano il prossimo 16 Giugno alle ore 21,30. Undici nuove canzoni, nuove sonorità e nuove collaborazioni per la band nata nell’Aprile del 1995 e ormai prossima al traguardo dei venti anni. Nel nuovo album, “Niente canzoni d’amore”, registrato allo studio Rokkaforte di Castiglion del Lago, convergono le esperienze musicali, le passioni letterarie, i ricordi ed i sogni degli amici musicisti che si sono avvicendati nel gruppo e che hanno collaborato all’ultimo lavoro. Un nuovo album tutto da ascoltare e da scoprire, così come la serata di presentazione del 16 giugno in cui l’esecuzione dei nuovi brani sarà accompagnata dalla performance artistica di Skizzo, nome d’arte di Francesco Marchetti, artista perugino che ha esposto le sue opere in Canada, Inghilterra, Germania e Italia, e dalla proiezione del videoclip di “Augusta”, canzone che i DEC hanno voluto dedicare alla città di Perugia, realizzato con la collaborazione del regista Diego Trovarelli e Maurizio Salomoni.
 
 
Informazioni DEC
 

I DEC (Disclav Epic Catto) nascono da un gioco di parole nell’aprile 1995. Il gioco di parole è tratto da un fumetto.

La prima canzone su cui lavorano è una favola per bambini scritta da bambini, tradotta in inglese: “The Pellican”. Loro sono Daniele e Francesco Zepparelli, Filippo Biscarini e Stefano Lucarelli, ai quali si aggiunge poco dopo Gabriele Chiattelli. Basso, chitarre, voce e batteria. Hanno gusti musicali diversi, sono diversi, ma sono amici e lo sono già da molto tempo. Qualche anno dopo, il quartetto cambia, della formazione originale restano Francesco, Daniele e Gabriele, si aggiunge la bella voce di Mirco Ricci e la chitarra di Pier Francesco Angeleri. Stefano, per quanto riguarda i testi, e Filippo, a suo modo, continuano a far parte di questa storia.

Il gruppo dal nome strano si presenta ad “Emergenza Rock”, vince le selezioni regionali, ed incide “Sail in my eyes”, un brano canticchiato da un bel po’ di ragazzini per qualche mese, incluso poi nella raccolta del concorso. E parte la stagione dei festival, dei concorsi, delle striscette sulla stampa locale: “Festival Città delle Acque” di Nocera Umbra, rassegna nazionale di musica d’autore, la critica apprezza; Montegrillo (PG), 1° classificati alla rassegna di musica rock, “A tutto volume”, con “Un Sogno nel Vuoto”; Graffignano (VT), dove i DEC ottengono il 2° posto al “4° Festival Musica sotto le stelle” e vincono il premio per il miglior testo per la canzone “Un sogno nel vuoto”; Foligno (PG): vincono il festival “Soundtrack Foligno”, svoltosi al Teatro S. Carlo. Con loro collaborano tanti giovani musicisti umbri tra cui il chitarrista Simone Ambroglini e Federico Molini, per qualche anno DJ Lenny, volto noto nei locali perugini, quando a Perugia la spensieratezza era di casa.

Nell’aprile del 2000 i DEC registrano il loro primo EP “Il sogno di Nemo”. Francesco comincia a cantare le sue parole e quelle di Stefano. La giovanissima violinista Caterina Laura entra nel gruppo. Ad ottobre dello stesso anno, Daniele inizia a raccogliere scritti, poesie, immagini e suoni. Con la collaborazione della scrittrice Marisa Zepparelli, di Camilla Coletti, di Emanuele Principi (voce dei Lilith), e con il prezioso contributo del Maestro Sauro Truffini (l’uomo dalle molte band e dal sax in tasca), prende forma “IL CINEMA DEI TELEFONI BIANCHI”, pièce musicale in due atti, scritta e diretta dai DEC Il 28 Dicembre 2000, la pièce viene rappresentata per la prima volta nel Teatro più Piccolo del Mondo: il Teatro della Concordia di Montecastello Vibio. Seguiranno il Teatro S. Angelo di Perugia, il Teatro Torti di Bevagna, il Teatro Concordia di Marsciano. Partecipano ad Arezzo Wave e sono tra i finalisti per la Regione Umbria.

Nel 2004, al Juke Box studio di Perugia, registrano il secondo EP “Fotografie”. Arriva al violino Giulia Pellicciari. Il 14 maggio 2005, i DEC festeggiano il decennale della band con un concerto al Teatro della Concordia di Montecastello Vibio, che vede la partecipazione di tutti i componenti del gruppo che nel corso degli anni hanno dato il loro prezioso contributo. Da qui in poi le cose si fanno serie. Partecipano alla XVI edizione di”Musicultura Festival”, rassegna della Canzone Popolare e d’Autore di Recanati. Nel 2006 lo storico batterista del gruppo Gabriele “Matteria” Chiattelli lascia il gruppo. Provvidenziale l’entrata nel gruppo di Filippo Pambianco alla batteria, che dona nuova linfa ai DEC… A luglio partecipano alla rassegna “Musica per i Borghi”come gruppo spalla dei Tetes de Bois a Castiglione della Valle (PG). Partecipano a Rock Targato Italia e sono tra i finalisti per la Regione Umbria.

Tra marzo e giugno 2007 negli studi “I Piloti” di Roma, e lo studio “Omar” di Bassano Romano, i DEC registrano il loro primo album “Nel fondo di te”, album arrangiato dai D.E.C. e Marco Rinalduzzi (già produttore di Giorgia ed Alex Baroni), e che vede l’importante collaborazione di Salvatore Corazza agli arrangiamenti ed alle percussioni. Il 27 ottobre 2007 “Nel fondo di te” è presentato nella splendida cornice del Teatro del Pavone di Perugia, e per l’occasione si aggiungono al gruppo Giorgia Bazzanti ai cori e Alessandro Bizzarri alle tastiere, quest’ultimo da quel momento in poi in pianta stabile nel gruppo. Segue un’intensa attività live che porta il gruppo al notevole traguardo delle circa 70 date live nel corso del 2008, 2009 e 2010.

Nel 2008 partecipano al “Festival Nazionale degli Interpreti” e sono tra i finalisti per la Regione Umbria. A giugno aprono il concerto svoltosi a Cannara (PG) della Rino Gaetano Band durante la rassegna “Musica per i Borghi”. A settembre ottengono il premio speciale per l’opera “Nel fondo di te”, nell’ambito del Premio Creatività giovanile città di Marsciano. Poi c’è il “Tour Music Fest” dove arrivano alle fasi finali della manifestazione; la XX edizione di “Musicultura Festival”, rassegna della Canzone Popolare e d’Autore di Recanati, e ottengono un giudizio positivo per la canzone “Rosa dei venti” contenuta nell’album “Nel fondo di te”; e ancora il concorso musicale “Una spina nel cuore”, classificandosi 3° assoluti con il brano “Lei tremava (canzone per Sara)”.

A dicembre 2010 esce il loro primo disco dal vivo “Live tournée 2010”, contenente 14 canzoni registrate durante l’estate, senza sovraincisioni o editing di alcun tipo: è il loro modo di salutare il Maestro Sauro Truffini che da lì in poi si concentrerà su altri progetti. Entra nei D.E.C. Artemio Cruccolini alle chitarre. Partecipano alla XXII edizione di “Musicultura Festival”, rassegna della Canzone Popolare e d’Autore di Recanati, ottenendo un giudizio positivo per la canzone “Domani” che sarà contenuta nel prossimo album.

Eccoci all’oggi: i D.E.C. – Francesco, Daniele, Giulia, Filippo, Artemio e Alessandro, con la collaborazione di Marco Baiocco, della cantante Maria Rita Del Zompo e la direzione artistica del Maestro Sauro Truffini, stanno lavorando all’arrangiamento delle canzoni del nuovo disco: l’inizio delle session di registrazione è previsto per il mese di gennaio, l’uscita dell’album per la primavera 2013.

 
 
 
Disc Jockey Gruppi Musicali italiani Bande Musicali
Home

Lascia un commento

È possibile utilizzare questi tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>