Mad Hat Band

The Mad Hat Band 

The Mad Hat Band – 60’s BEAT COVER BAND

Mad Hat Band

Componenti del gruppo
   
Voce, Chitarra e Tastiere Marco Bovelli
   
Basso Alessandro Albergotti
   
Batteria e Cori Aurelio Balducci
Informazioni
 
La band “The Mad Hat Band” nasceDa un’ idea e dall’esperienza musicale di Marco Bovelli (voce chitarra e tastiera), polistrumentista diplomato al “Morlacchi”, ispirato dalla musica pop inglese e soprattutto dalle band che negli anni 60 hanno riproposto i brani inglesi più famosi con testi in Italiano, scritti principalmente da MOGOL. Il Loro pezzo Forte, il brano originale “I Ain’t No Miracle Worker” dei “The Brogues” è stato portato in Italia prima dai Corvi con il titolo “Un Ragazzo di Strada” poi cantato anche da Vasco Rossi; Altri brani arrangiati e suonati dal gruppo sono “Impressioni di Settembre”, “Black is Black” e “Something” e molti altri ancora… Insieme al giovane Alessandro Albergotti (basso), ragazzo alla sua prima esperienza musicale, suonano prima come duo acustico in piccoli locali e  bar poi si unisce al duo alla batteria Aurelio Balducci, musicista di Biella con esperienze musicali fin dagli anni 70, ha suonato con la sua Ludwig con band spalla di artisti famosi dell’epoca! Così formato, il trio suona principalmente in PUB e Club notturni proponendo brani sia “acustici” che “elettrici”. Sempre alla ricerca di una fedeltà di suoni e di arrangiamenti vintage usano tutti strumenti musicali originali dell’epoca, infatti The Mad Hat band propone le cover BEAT anni 60 dei Beatles, The Rokes, Corvi, Battisti, Equipe 84, PFM etc… Il nome del gruppo è stato ideato da Marta la nostra fan numero uno, ispirandosi al cartone animato “Alice nel Paese delle Meraviglie” pensando soprattutto al festino del the e i momenti per festeggiare un “Buon Non Compleanno”!! “The Mad Hat Band”, Il Cappellaio matto, vuol far sempre festa e cantare suonare in ogni momento della giornata! Proprio come NOI! Buon viaggio nei mitici sixtees!!! Strumentazione Principale: Amplificatore VOX AC30 1967, chitarre: Epiphone Casino 1961 Reissue, Danelectro DC ’59, EKO Replica The Rockes “RockVI” Amplificatore Ampeg e Basso Fender Jazz Bass. Batteria Ludwig in madreperla, modello replica “Ringo Starr”.

Collegamenti:

FACEBOOK
   Disc Jockey  Gruppi Musicali italiani Bande Musicali
 Home

Lascia un commento

È possibile utilizzare questi tag HTML e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>